.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Finanziamenti > Internazionalizzazione contributi > R - Creazione e gestione di reti d'impresa per l'internazionalizzazione - Bando 2012
R - Creazione e gestione di reti d'impresa per l'internazionalizzazione - Bando 2012

Riferimenti
Delibera Giunta CCIAA Udine 26 del 28/02/2012

Beneficiari
Le reti d’ imprese rientranti in una delle seguenti casistiche:

  1. Raggruppamenti di PMI con forma giuridica di “contratto di rete” ai sensi del comma 4-ter dell’art. 3 del Decreto legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni dalla legge 9 aprile 2009, n. 33 e modificato dalla L. 122/2010 di conversione del D.l. 78/2010
  2. A.T.I. Associazioni Temporanee di Imprese
  3. I Consorzi con attività esterna e Società consortili costituite anche in forma cooperativa. Nel caso in cui soltanto alcune delle imprese consorziate siano interessate al progetto, per partecipare al bando, i Consorzi devono costituire una ATI di cui al punto 2). In questo caso sarà comunque il Consorzio ad agire in qualità di mandatario. In ogni caso il Consorzio sarà considerato capofila del progetto e beneficiari finali del contributo saranno le imprese che hanno sostenuto effettivamente i costi.

Aree di applicazione
Provincia di Udine

Iniziative ammissibili
Verranno agevolati i progetti articolati in più iniziative, con lo scopo di favorire i percorsi di internazionalizzazione delle imprese che, tramite l’aggregazione in rete, possono aumentare la loro competitività sul mercato, razionalizzando costi, unendo capacità, favorendo lo scambio di conoscenze e competenze funzionali alla penetrazione commerciale e produttiva.

Spese ammissibili
Sono ammesse a finanziamento le spese per:

a) Spese per consulenza specialistica volte ad identificare, sviluppare e gestire un percorso di internazionalizzazione di rete delle durata di minimo 12 mesi fino ad un massimo di 24, comprensivo di check-up aziendale, identificazione delle opportunità del paese target, redazione di un business plan di internazionalizzazione e sua applicazione, ricerca partner, valutazione delle partnership commerciali e produttive, ammissibili nei limiti del 20% del costo totale dell’iniziativa;
b) Le spese per consulenza specialistica ed organizzazione relative ad incontri b2b e viste aziendali, ammissibili fino al 10% del costo totale dell’iniziativa;
c) Spese per l’affitto di sale, show room e/o uffici di rappresentanza a favore della rete, se a fronte di contratti registrati e accompagnati, se del caso, da traduzioni, nei limiti del 40% del costo totale dell’iniziativa;
d) Costi per la realizzazione di materiali promozionali e informativi unicamente relativi al Progetto, compreso l’ acquisto di spazi promozionali sui media, nei limiti del 30% del costo totale dell’iniziativa;
e) Costi per la realizzazione di uno specifico sito internet di rete in inglese o nella lingua del paese target, nel limite massimo di euro 20.000,00;
f) Spese notarili e di registrazione sostenute per la costituzione dell’A.T.I. e/o per la formalizzazione del contratto di rete, nell’importo massimo di spesa ammissibile di euro 1.000,00;
g) Spese per la partecipazione a fiere, esposizioni, manifestazioni economiche, limitatamente ai costi per quota di iscrizione alla manifestazione, costo della superficie espositiva, allestimento, assicurazione, trasporto e spedizione prodotti e materiali

Agevolazioni
L’agevolazione concedibile per ciascuna domanda consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale, sulle spese sostenute e ritenute ammissibili per l’acquisizione di beni e servizi di cui all’art. 6 del Bando, nella percentuale massima del 60% della spesa ammissibile.

Saranno esclusi i progetti con spesa ammissibile inferiore a euro 20.000,00.

Il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo di euro 40.000,00 per progetto.

Il contributo concesso con il presente bando non è cumulabile con altri interventi agevolativi pubblici ottenuti per le stesse iniziative e le medesime spese

Scadenza
Le domande di contributo devono essere presentate dal 2 maggio 2012 al 31 luglio 2012.

Procedure
La domanda in bollo, redatta secondo lo schema predisposto, e comprensiva degli allegati, va presentata all'Ufficio Contributi della Cciaa di Udine a mano ovvero tramite raccomandata A/R.
La procedura di ammissione delle domande e di selezione dei progetti proposti sarà di tipo valutativo a graduatoria, con contributi assegnati fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
La valutazione delle domande avviene nel rispetto dei punteggi fissati dal regolamento (art. 9)
Il termine per la approvazione della graduatoria è di 90 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande

Il contributo verrà erogato sulla base del rendiconto presentato dall'impresa nel rispetto dei termini e delle modalità stabiliti dall’art. 12 del regolamento

L’ufficio Contributi inoltrerà le comunicazioni ai richiedenti anche a mezzo fax al numero indicato in domanda o successivamente comunicato all’ufficio.

Informazioni
Punto Nuova Impresa
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273508 Fax 0432 509469
e-mail nuovaimpresa@ud.camcom.it

Istruttoria
Camera di Commercio di Udine
Azienda Speciale Funzioni Delegate
Ufficio Contributi

Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273829 Fax 0432 509469
e-mail contributi@ud.camcom.it
Responsabile: Tomadini Elisabetta

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Ultimo aggiornamento: 09 luglio 2013
Cerca

Allegati
icona allegato
Bando
(pdf, 75,4kB )
icona allegato
Nota informativa
(pdf, 20,2kB )

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.8/5 (25 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter