.:: Camera di commercio di Udine ::.

Sanzioni Rea

A partire dal 1° marzo 2013 verranno accertate e sanzionate le omesse, le tardive e le non veritiere denunce al Repertorio delle notizie economiche ed amministrative in applicazione delle determinazioni del Segretario generale n. 23 del 24.01.2013 e n. 51 del 15.02.2013.

Il d.p.r. 7.12.1985 n. 581 all’art. 9 disciplina il Rea - Repertorio delle notizie economiche ed amministrative che contiene le notizie economiche ed amministrative per le quali è prevista la denuncia al registro delle ditte di cui al r.d. 20.09.1934, n. 2011 e ss. mm. ii

  1. al Rea devono essere denunciate entro termini tassativi le informazioni relative allo stato di fatto e di diritto della impresa, con esclusione di quelle che devono già essere comunicate ai fini della iscrizione o della annotazione nel registro delle imprese e nelle sue sezioni speciali
  2. il ritardo, l’omissione e la denuncia non veritiera da parte dei soggetti obbligati comporta l’applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie (artt. 48 e 51 r.d. 20.09.1934, n. 2011, legge 4.11.1981, n. 630, d.m. 09.03.1982, art. 29 comma 9 d.l. 28.02.1983, n. 55 conv. in legge 26.04.1983, n. 131, legge 24.11.1981, n. 689, art.18 legge 24.11.2000, n. 340, e 51 del D.Lgs. 24.06.1998, n. 213)

I soggetti obbligati e quindi sanzionabili sono:

  1. i titolari di impresa individuale
  2. gli amministratori / liquidatori di società
  3. i legali rappresentanti di altri soggetti collettivi
  4. i legali rappresentanti di imprese estere che istituiscono un’unità locali in Italia
  5. gli amministratori di imprese estere con sede secondaria in Italia

COSA FARE PER

Tempi
Le denunce al Rea devono essere presentate entro 30 giorni dalla data dell'evento da comunica

Importi delle sanzioni
Sono differenziati ed è ammesso il pagamento dell’importo liberatorio se lo stesso viene effettuato entro 60 giorni dalla data di notifica del verbale di accertamento:

Importi sanzioni Rea
Soggetti obbligati Importo
sanzione
Importo
liberatorio
Imprese individuali: titolare

Società: amministratori / liquidatori (per quelle in liquidazione)

Altri soggetti collettivi: legali rappresentanti

Impresa estera che istituisce un'unità locale in Italia: legali rappresentanti

Impresa estera con sede secondaria in Italia: amministratori
Euro 30,00

In caso di ritardo nella denuncia, ma non superiore a 30 giorni dal termine utile per la stessa
Euro 10,00

In caso di ritardo nella denuncia, ma non superiore a 30 giorni dal termine utile per la stessa
Imprese individuali: titolare

Società: amministratori / liquidatori (per quelle in liquidazione)

Altri soggetti collettivi: legali rappresentanti

Impresa estera che istituisce un'unità locale in Italia: legali rappresentanti

Impresa estera con sede secondaria in Italia: amministratori
Euro 154,00

In caso di omissione o ritardo nella denuncia, ma superiore ai 30 giorni dal termine utile per la stessa
Euro 51,33

In caso di omissione o ritardo nella denuncia, ma superiore ai 30 giorni dal termine utile per la stessa

Inoltre è prevista la sanzione per denunce presentate a rettifica di precedenti comunicazioni al Rea (denuncia non veritiera) ai sensi dell’art. 51 del R.D. 20.09.1934, n. 2011.

Denunce Rea presentate a rettifica - Sanzioni
Soggetti obbligati Importo
sanzione
Importo
liberatorio
Imprese individuali: titolare

Società: amministratori / liquidatori (per quelle in liquidazione)

Altri soggetti collettivi: legali rappresentanti

Impresa estera che istituisce un'unità locale in Italia: legali rappresentanti

Impresa estera con sede secondaria in Italia: amministratori
Min. Euro 5,00

Max. Euro 206,00

Indipendentemente dal giorno della presentazione della denuncia
Euro 10,00

Indipendentemente dal giorno della presentazione della denuncia

Spese di procedimento
L’importo della sanzione è maggiorato delle spese di procedimento per un importo pari a Euro 30,00 per ogni sanzione di ciascun obbligato, importo aggiornato con delibera della Giunta camerale n. 42 del 25/02/2013 efficace dal 12/03/2013.

Notifica dei verbali di accertamento delle violazioni
I verbali di accertamento delle violazioni vengono notificati a mezzo raccomandata A/R:

  • nel caso di impresa individuale, all'indirizzo di residenza del titolare
  • negli altri casi all'indirizzo di residenza di ogni obbligato e, in caso di solidarietà, alla sede legale del soggetto collettivo che risponde in solido se i responsabili non effettuano il pagamento. In tal caso il soggetto collettivo dovrà pagare l'importo complessivo indicato sul verbale cumulativo pervenuto, già comprensivo degli importi dovuti dai singoli responsabili principali e di tutte le spese di procedimento

Modalità e termini di pagamento
L'importo della sanzione, unitamente alle spese di procedimento, deve essere versato mediante versamento su conto corrente postale n. 8334 intestato alla CCIAA di Udine oppure su conto corrente bancario intestato alla CCIAA di Udine coordinate bancarie Codice IBAN IT68D0548412305T20641002074 con indicazione causale -sanzioni rea-.
Il pagamento deve essere effettuato entro 60 giorni dalla data di notifica del verbale.
Per poter effettuare la tempestiva registrazione dell'avvenuto pagamento, si invita l'interessato ad inoltrare l’attestazione del pagamento anche a mezzo fax entro 10 giorni dal versamento, all'Ufficio Registro Imprese della Camera di Commercio di Udine

Scritti difensivi
Entro 30 giorni dalla data di notifica del verbale di accertamento della violazione, gli interessati, in alternativa al pagamento, possono far pervenire all'Ufficio Depenalizzazione della C.C.I.A.A. di Udine scritti difensivi in carta semplice, con i quali possono richiedere di essere sentiti dall'Ufficio.

Prescrizione
Il diritto dell'Ufficio a riscuotere le somme dovute a titolo di sanzione si prescrive nel termine di 5 anni dalla data di violazione.

Procedura semplificata di riscossione delle sanzioni REA
riferimento delibere Giunta camerale n. 42 del 25.02.2013, n. 198 del 16.12.2013 e 22 del 04.03.2014.

L’utente che, trovandosi a presentare una denuncia REA oltre il termine di legge, intenda avvalersi della procedura semplificata pagando immediatamente l’importo della sanzione in misura ridotta, può richiedere che l’importo della sanzione venga addebitato sul conto prepagato Telemaco, inserendo nel “QUADRO NOTE” della modulistica la seguente richiesta: “Denuncia rea fuori termine - Si richiede l’accertamento e l’addebito immediato della relativa sanzione sul conto prepagato Telemaco”.
Per le denunce rea tardive presentate fino al 31/03/2014 è riconosciuta la gratuità delle spese di procedimento.
In forza della delibera della Giunta camerale n. 22 del 04.03.2014, l’importo dovuto quali spese di procedimento relative ai verbali emessi per le denunce rea tardive presentate del 01/04/2014 è di euro 10,00.


A CHI RIVOLGERSI

Ufficio Registro Imprese
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Fax 0432 273548
e-mail: registro.imprese@ud.camcom.it
e-mail certificata: registroimprese@ud.legalmail.camcom.it

Conservatore dirigente responsabile: Maria Lucia Pilutti

Call Center Registro Imprese di Udine numero 199 112 344
» ORARIO E COSTI DEL CALL CENTER (consulta la pagina Orari)

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2017
Cerca

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (44 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X