.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Brevetti e Marchi > Marchio > Marchio Internazionale
Marchio Internazionale

La registrazione del marchio internazionale comporta la semplificazione delle procedure di deposito e la riduzione dei costi, permettendo al titolare di un marchio nazionale registrato o di una domanda di marchio nazionale, attraverso un unico deposito presso l'OMPI/WIPO - Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale di Ginevra - la protezione in un certo numero di stati esteri aderenti all'Unione di Madrid.

Per poter depositare un marchio internazionale è necessario:

  • aver ottenuto un marchio o aver depositato una domanda di registrazione per un marchio italiano identico
  • essere una persona fisica o giuridica titolare di uno stabilimento industriale o commerciale reale e effettivo, sul territorio di uno Stato membro dell'Unione di Madrid oppure essere domiciliato o avere la cittadinanza di uno di questi Stati.

Ottenuta la registrazione internazionale, il marchio avrà validità per 10 anni in tutti gli Stati designati e sarà sottoposto alle rispettive legislazioni nazionali. Può essere inoltre ripetutamente rinnovato.

L'Italia ha ratificato sia l'Accordo di Madrid che il Protocollo relativo all'Accordo di Madrid, quindi un richiedente italiano ha facoltà di richiedere la protezione internazionale per i Paesi aderenti sia all'Accordo che al Protocollo.

Data la diversità dei due trattati è necessario indicare, al momento del deposito della domanda, il trattato prescelto ed essere titolare di un Marchio Nazionale registrato (per l'Accordo) oppure di una domanda di Marchio Nazionale (per il Protocollo) e variano quindi le procedure di richiesta.

La validità della registrazione internazionale dipende nei primi cinque anni dalla validità del marchio nazionale di base per cui se in questo periodo il marchio nazionale decade o viene annullato, perde efficacia anche il deposito internazionale.

Dal 1° settembre 2008 secondo la nuova normativa è previsto che se nella domanda di registrazione internazionale si designa un Paese aderente anch'esso sia all'Accordo che al Protocollo, per tale Paese le norme dell'Accordo non avranno efficacia e prevarranno quelle del Protocollo.

Rivendicazione di priorità
Entro sei mesi dalla data di deposito del marchio nazionale è possibile estenderne la validità a livello internazionale, rivendicando la priorità. In questo modo il deposito internazionale si considera effettuato nello stesso giorno di quello nazionale. Allo scadere dei sei mesi, si potrà comunque depositare il marchio internazionale, senza poter più rivendicarne la priorità.

COSA FARE PER

La domanda per la registrazione internazionale dei marchi depositati originariamente in Italia, quale Paese d'origine, non può essere inviata direttamente all'OMPI/WIPO ma deve essere fatta pervenire per il mezzo dell'autorità nazionale del Paese d'origine del richiedente che in Italia è l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Per ottenere la registrazione occorre depositare presso qualsiasi Ufficio Brevetti delle Camere di Commercio la seguente documentazione:

  • domanda redatta in lingua italiana (munita di marca da bollo da euro 16,00) che va indirizzata al

    Ministero dello Sviluppo Economico
    Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

    via Molise 19 - 00187 ROMA
  • formulario di domanda dell'OMPI/WIPO dattiloscritto in duplice copia, secondo la seguente casistica:
    • il formulario MM1 in lingua francese, inglese o spagnola per Paesi soggetti solo all'Accordo di Madrid
    • il formulario MM2 in lingua francese, inglese o spagnola per Paesi soggetti al Protocollo di Madrid
    • il formulario MM3 in lingua francese, inglese o spagnola per Paesi soggetti in parte all'Accordo ed in parte solo al Protocollo di Madrid
  • formulario MM18 dattiloscritto in duplice copia solo se vengono designati gli Stati Uniti d'America (USA)
  • due riproduzioni nitide del marchio
  • attestazione del versamento della tassa di concessione governativa di euro 135,00 (più euro 34,00 per l'eventuale lettera di incarico al mandatario) da effettuarsi sul c/c postale n. 82618000 intestato AGENZIA DELLE ENTRATE - CENTRO OPERATIVO DI PESCARA, con l'indicazione della causale del versamento
  • ricevuta di versamento delle tasse internazionali a favore dell'OMPI di Ginevra. Per conoscere gli importi aggiornati consultare il sito internet dell'OMPI
  • euro 40,00 per diritti di segreteria, versati in contanti presso l'ufficio Brevetti oppure attestazione del versamento sul c/c postale n.8334 intestato alla Camera di Commercio di Udine; se il depositante desidera avere la copia conforme all'originale del verbale di deposito dovrà versare in aggiunta euro 3,00 e consegnare all'ufficio n. 1 marca da bollo da euro 16,00 per l'autentica del verbale
  • atto di procura o lettera d'incarico in bollo solo ed esclusivamente se per il deposito della domanda è stato conferito incarico ad un Avvocato o un Mandatario, iscritto all'Albo dei consulenti in proprietà industriale

La documentazione sopra indicata potrà essere presentata personalmente dal richiedente oppure, in alternativa, da un mandatario (rappresentante), quale un consulente in proprietà industriale iscritto al proprio albo professionale (» http://www.ordine-brevetti.it) oppure un avvocato iscritto all'ordine professionale.



A CHI RIVOLGERSI

Ufficio Brevetti e Marchi
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273255 Fax 0432 509469
e-mail: brevetti@ud.camcom.it

Responsabile: Nicoletta Ribis

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)



ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO PER DEPOSITO MARCHI E BREVETTI

da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM)
Via Molise, 19 - 00187 Roma
Call Center 06 47055800
e-mail: contactcenteruibm@sviluppoeconomico.gov.it
» http://www.uibm.gov.it

Ultimo aggiornamento: 18 novembre 2014
Cerca

Link relativi a: Marchio Internazionale
Voci collegate
deposito, deposito marchio, marchio

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.1/5 (21 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter