.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Brevetti e Marchi > Seguiti e ricorsi > Seguiti e Ricorsi
Seguiti e Ricorsi

12/05/2015 | AVVISO IMPORTANTE: Dal 18 maggio cambiano la modulistica e le modalità di deposito
Prima di depositare consigliamo di contattare l’Ufficio Brevetti e Marchi.
Leggi anche  » Brevetti, marchi e disegni industriali nazionali: dal 18 maggio cambiano le modalità di deposito e la modulistica


I seguiti sono dei depositi successivi a quello originario dovuti a:

  • trasferimenti o modifica dei diritti attribuiti dal marchio o brevetto
  • modiche alla situazione anagrafica del titolare
  • integrazione o correzione della documentazione inizialmente presentata

I seguiti sono depositati dal richiedente o dal proprio rappresentante

COSA FARE PER

Seguiti
Il richiedente deve depositare personalmente o a mezzo di rappresentante - debitamente fornito di procura o lettera di incarico - direttamente al Ministero dello Sviluppo Economico - DGSCP - UIBM (Via Molise, 19 Roma), presso le Camere di Commercio oppure telematicamente direttamente tramite l’apposito portale del Ministero dello sviluppo economico al seguente link https://servizionline.uibm.gov.it ,  istanza di trascrizione, istanza di annotazione, domande varie.

Istanza di trascrizione: devono essere resi pubblici, per mezzo della trascrizione, tutti gli atti che trasferiscono o modificano i diritti relativi ai brevetti e marchi, sia a titolo gratuito che oneroso, come ad esempio:

  • Cessione totale o parziale di brevetto/modello/marchio;
  • Cessione di azienda/ramo d'azienda;
  • Fusione o scissione di aziende;
  • Licenza d'uso di brevetto/modello/marchio;
  • Testamenti e gli atti che provano l'avvenuta successione.

E' sufficiente una sola richiesta quando la trascrizione riguarda più diritti di proprietà industriale (brevetti, modelli e marchi) dello stesso tipo (tutti marchi, tutti modelli di utilità …) sia allo stato di domanda che concessi purché il cessionario e il cedente siano gli stessi per tutti i titoli indicati e che i numeri di tutte le domande e di tutti i titoli in questione siano indicati nella richiesta medesima.
Le istanze di trascrizione inerenti marchi nazionali ed internazionali, se non sono presentate separatamente, devono prevedere l'allegazione delle copie della relativa documentazione, da destinare agli uffici dell'UIBM competenti.

Per ottenere la trascrizione devono essere depositati i seguenti documenti:

  • modulo di trascrizione interamente compilato a macchina da scrivere o al computer (» vai alla modulistica)
  • istanza di trascrizione con marca da bollo da euro 16,00 (indirizzata al Ministero dello Sviluppo Economico/UIBM) con gli estremi della vicenda traslativa, l'indicazione degli allegati, il domicilio elettivo, i dati anagrafici del richiedente o del mandatario (ove nominato) e i diritti di proprietà industriale trasferiti, individuati con il numero di domanda o di concessione/registrazione
  • copia autentica dell'atto pubblico o l'originale o la copia autentica della scrittura privata autenticata dell'atto che si vuole trascrivere, in regola con l'obbligo fiscale della registrazione e con l’'imposta di bollo (la marca da bollo deve esserne apposta una ogni 4 pagine) . Ad eccezione del caso della fusione e della scissione (per i quali l'elenco dei titoli può essere indicato nell'istanza) in cui si realizza una successione a titolo universale, nell'atto vanno identificati con esattezza i titoli cui la trascrizione si riferisce

    Alcuni casi particolari
    Nel caso di cessione
    è possibile allegare una "dichiarazione di avvenuta cessione" contenente l'elenco dei diritti che ne sono oggetto, sottoscritta dal cedente e dal cessionario, senza necessità di autentica di firma, riportante gli estremi di avvenuta registrazione presso l'Agenzia delle Entrate.

    Nel caso di fusione tra società è sufficiente allegare un certificato, in carta semplice, rilasciato dal registro delle imprese o da altra autorità nazionale competente (non è obbligatoria la registrazione).

    Nel caso di trascrizione per successione per causa di morte è necessario allegare il certificato di morte del titolare e copia della dichiarazione di successione presentata all'Agenzia delle Entrate che deve contenere i dati di riferimento (n. di domanda e/o di concessione) dei titoli di proprietà industriale che si intendono trascrivere
     
  • diritti di segreteria versati in contanti presso l'Ufficio Brevetti oppure sul c.c.p. n.8334 intestato alla Camera di Commercio di Udine:
    euro 10,00 per il deposito + euro 3,00 (+ marca da bollo) per eventuale copia conforme all'originale del verbale di deposito
  • tasse di concessione governativa:
    • marchi: euro 81,00, per ogni domanda/registrazione di marchio da trascrivere e per ogni passaggio di titolarità (e Euro 34,00 per l'eventuale lettera di incarico)
    • invenzioni, modelli di utilità, disegni e modelli: euro 50,00 per ogni domanda/brevetto da trascrivere e per ogni passaggio di titolarità (non è dovuto il diritto per lettera d'incarico)

Le tasse di concessione governativa devono essere pagate dopo il deposito dell’istanza tramite F24. Sarà il sistema informatico a rilasciare un facsimile del modello F24 con gli importi da pagare.
Non si deve pagare alcuna tassa prima di accedere allo sportello. La data del deposito decorrerà dalla data dell'effettivo versamento.


Istanza di annotazione:
deve essere presentata per tutte le comunicazioni successive al deposito di brevetti, modelli e marchi, che non costituiscono, modificano o trasferiscono i diritti reali su brevetti e marchi.
I casi principali sono:

  • variazione di indirizzo o del domicilio elettivo del richiedente;
  • variazione della denominazione o della ragione sociale del richiedente;
  • designazione di un mandatario;
  • rinunzie, ritiro del brevetto o marchio;
  • per i marchi limitazione di classi e/o di prodotti e servizi nell'ambito di una classe.

E' sufficiente una sola richiesta quando l'annotazione riguarda più diritti di proprietà industriale (brevetti, modelli e marchi) dello stesso tipo (tutti marchi, tutti modelli di utilità …) purché siano tutti nello stesso stato ossia se non concessi utilizzandoi modelli previsti.

Per ottenere l'annotazione devono essere depositati i seguenti documenti:

  • modulo ministeriale interamente compilato a macchina da scrivere o al computer (» vai alla modulistica)
  • istanza di annotazione con marca da bollo da Euro 16,00 (indirizzata al Ministero dello Sviluppo Economico/UIBM) contenente gli estremi del richiedente o del mandatario, ove nominato, i dati della variazione da apportare al titolare dei diritti o ai diritti stessi, l'indicazione della elezione di domicilio, l'indicazione degli eventuali documenti giustificativi allegati, gli estremi di registrazione/concessione dei titoli
  • documentazioni comprovanti la variazione:
    • visura o certificato storico del registro delle imprese in carta semplice contenente i riferimenti alle modifiche;
    • per la rinuncia ad un titolo già concesso dichiarazione di rinuncia del titolare registrata presso l'Agenzia delle Entrate. Qualora il titolo non sia     stato ancora concesso é sufficiente presentare un'istanza di ritiro della domanda in bollo, senza obbligo di registrazione;
    • per l'assunzione di mandato la lettera d'incarico bollata;
    • per le istanze di limitazione di marchi una dichiarazione del titolare che specifichi il contenuto della limitazione, registrata all'Agenzia delle Entrate.
  • diritti di segreteria versati in contanti presso l'Ufficio Brevetti oppure sul c.c.p. n.8334 intestato alla Camera di Commercio di Udine:
    euro 10,00 per il deposito + euro 3,00 (+ marca da bollo) per eventuale copia conforme all'originale del verbale di deposito

Non è prevista la possibilità di formulare contestualmente istanze di trascrizione ed istanze di annotazione; dette istanze dovranno pervenire separatamente le une dalle altre.

Domande varie per correzioni ed integrazioni alla domanda originaria, per richiesta di proroga quinquennale di disegno e modello, per estensioni, nonché per qualsiasi corrispondenza con l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Per ottenere la variazione devono essere depositati i seguenti documenti:

  • istanza in bollo al Ministero dello Sviluppo Economico - UIBM, redatta sul modello previsto
  • documentazione comprovante la variazione che si chiede venga annotata (o relativa autocertificazione quando ammessa)
  • diritti di segreteria versati in contanti presso l'Ufficio Brevetti oppure sul c.c.p. n.8334 intestato alla Camera di Commercio di Udine: euro 10,00 per il deposito + euro 3,00 (+ marca da bollo) per eventuale copia conforme all'originale del verbale di deposito.

Ricorsi
I ricorsi avverso i provvedimenti dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi devono essere indirizzati alla

Commissione dei Ricorsi
via Molise 19 - 00187 Roma

secondo le istruzioni descritte nel modello G e nella circolare 476/2006.



A CHI RIVOLGERSI

Ufficio Brevetti e Marchi
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273255 Fax 0432 509469
e-mail: brevetti@ud.camcom.it

Responsabile: Nicoletta Ribis

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Ultimo aggiornamento: 10 giugno 2015
Cerca

Pagine in questa categoria

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.8/5 (34 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter