.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Commercio estero > Documenti per l'estero > Codice meccanografico per operatori con l'estero
Codice meccanografico per operatori con l'estero

Il Codice meccanografico per operatori con l'estero è un codice alfanumerico ad otto caratteri che viene rilasciato su richiesta ai soli operatori abituali con l'estero. 

Il codice meccanografico ha valenza statistica e da gennaio 2008, a seguito della soppressione dell'Ufficio Italiano Cambi, rimane obbligatorio per i soggetti che hanno movimenti valutari di tipo finanziario (esclusi i pagamenti a fronte scambio merci) con paesi extra UE di valore superiore a 12.500 euro, o di valore superiore a 50.000 euro con Paesi UE.

Il codice meccanografico viene attribuito alle Imprese che hanno denunciato l'inizio attività al Registro delle Imprese della Camera di Commercio che sono in regola con il versamento del diritto annuale.

L’applicazione della Circolare ministeriale del 06/05/2004 n.3576/C ha modificato il modulo di richiesta del codice, al fine di reperire dalle imprese un maggior numero di informazioni, necessarie per individuare quelle impegnate attivamente nei rapporti con l’estero. Detta Circolare ha introdotto inoltre l’onere, per le imprese già in possesso del numero meccanografico, di confermare annualmente la propria posizione di operatore con l’estero, aggiornando i dati dichiarati.

COSA FARE PER

Assegnazione posizione
Si considera abitualmente operante con l'estero l'impresa o il soggetto che dimostri il possesso di almeno uno dei seguenti requisiti, comprovati da corrispondente documentazione:

  • esportatore abituale (ai sensi della vigente normativa DPR 633/72, DL 746/83 convertito con la L. 17/84 e DL 331/93, convertito con la 427/93)
  • effettuazione diretta e/o indiretta (tramite società di intermediazione commerciale italiana, p.e. trading company) di almeno una transazione commerciale nel corso dell'anno, in entrata e/o in uscita, di importo complessivo non inferiore a 12.500,00 euro
  • permanenza stabile all'estero mediante una propria unità locale
  • partecipazione alle quote societarie da parte di soggetti stranieri
  • realizzazione di partnership con società estere
  • costituzione di joint venture societaria e/o di capitali e/o contrattuali all'estero
  • apporto di capitale in società estere (fattispecie non inclusa negli IDE)
  • investimenti diretti all'estero (IDE)
  • adozione del franchising in Paesi esteri
  • stipulazione di almeno un contratto di distribuzione e/o di agenzia all'estero
  • costituzione di società all'estero
  • partecipazione a consorzio temporaneo di imprese in Paese estero (lettera e)

Documentazione
La documentazione che l'operatore deve presentare per attestare la propria qualifica di esportatore abituale con l'estero, ai fini del rilascio del numero meccanografico è la seguente:

  • fotocopie di atti costitutivi, fatture, visure camerali all'estero o altri certificati che attestino una permanenza stabile all'estero o l'esistenza di una sede all'estero; i protocolli di intesa, i contratti di franchising, gli statuti etc. che attestino una partecipazione o un accordo con società estere. Le dichiarazioni poste sul modulo ed i successivi aggiornamenti hanno valore di dichiarazione resa di fronte a pubblico ufficiale, con le conseguenti responsabilità del dichiarante in merito al contenuto delle dichiarazioni medesime
  • il modulo di assegnazione posizione ITALIANCOM debitamente compilato e firmato dal titolare d’impresa ovvero legale rappresentante
  • fotocopia leggibile del documento di identità del firmatario

Convalida annuale posizione
L'impresa deve presentare richiesta di convalida annuale della propria posizione entro il 31 dicembre di ogni anno

il modulo di convalida posizione compilata e firmata con allegata copia del documento del titolare o legale rappresentante firmatario:

  • all'Ufficio Commercio Estero della Camera di Commercio di Udine, Via Morpurgo 4 direttamente allo sportello
  • in modalità telematica, utilizzando la piattaforma » http://www.registroimprese.it (link esterno) - servizi e-gov - operatori con l’estero, procedura che presuppone il possesso del dispositivo di firma digitale da parte del legale rappresentante e dell’adesione alla convenzione Telemaco

Si informa inoltre che la pratica può essere trasmessa digitalmente tramite un intermediario in possesso di apposita procura da allegare alla pratica on line (Procura per invio telematico convalida Italiancom attraverso intermediario.doc).    
Esperito tale iter, l’azienda si troverà un’apposita videata nella quale devono essere inserite:

  • la descrizione del/i prodotto/i con relativo codice/i doganale/i e i paesi di destinazione;
  • informazioni su export ed import e loro % sul fatturato complessivo dell’azienda;
  • informazioni sul fatturato e sul budget annuo dell’azienda;
  • descrizione delle tipologie della presenza aziendale all’estero.

Maggiori informazioni per l'invio della pratica telematica sono disponibili su: » http://webtelemaco.infocamere.it (link esterno) - nella sezione e-goverment - selezionare dalla lista sportelli telematici - operatori con l'estero.

Chi non è ancora utente Telemaco può scaricare il contratto dal sito:
» http://www.registroimprese.it/dama/comc/comc/IT/pratiche/index.jsp (link esterno)

Poiché il vantaggio di effettuare la convalida per le imprese è quello di comparire nella banca dati e su eventuali elenchi che verranno forniti ai richiedenti, si invitano gli utenti a concedere il consenso al trattamento dei dati.

Cancellazione
Chi non opera più con l’estero in modo abituale è invitato a chiedere la cancellazione  del proprio numero meccanografico.
La cancellazione può essere fatta esclusivamente in modalità telematica (» http://webtelemaco.infocamere.it (link esterno)  - nella sezione e-goverment - selezionare dalla lista sportelli telematici - operatori con l'estero.)

Diritti di segreteria
 L'assegnazione del codice  comporta il versamento del diritto di segreteria di 31,00 euro.
 La convalida annuale prevede il versamento del diritto di segreteria fissato di 3,00 euro per ciascun anno di riferimento.
 Il pagamento si può effettuare:

  • in contanti allo sportello
  • con versamento sul c/c postale n. 8334 intestato a Cciaa di Udine (presentare ricevuta all'ufficio)
  • con versamento sul c/corrente bancario intestato alla Cciaa di Udine, causale: diritti di segreteria per codice meccanografico operatore estero, codice IBAN: IT71J0548412305064571002074 (presentare ricevuta all'ufficio)
  • sul conto prepagato Telemaco (per le richieste telematiche)

Tempi
Per l'assegnazione (controllo della pratica ed elaborazione a terminale):  5 giorni lavorativi
Per la convalida: 30 giorni (modalità cartacea) o immediata nel caso di presentazione telematica
Per la cancellazione: immediata



A CHI RIVOLGERSI

Ufficio Commercio Estero
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273281 273502 Fax 0432 509469
e-mail: commercioestero@ud.camcom.it

Responsabile: Sabrina Pontoni

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Ultimo aggiornamento: 02 febbraio 2017
Cerca

Allegati
icona allegato
Informativa privacy
(pdf, 147,4kB )
icona allegato
icona allegato
Voci collegate
commercio estero

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.9/5 (66 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter