.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > La CCIAA > PA digitale > Fatturazione elettronica
Fatturazione elettronica

 

In evidenza

Fatturazione elettronica ed il nuovo servizio
offerto dal Sistema camerale: Requisiti di utilizzo
» vai alla pagina (link esterno)




Dal 31 marzo 2015 l’obbligo di fatturazione elettronica per le imprese che forniscono beni e servizi alla pubblica amministrazione si estende a tutte le Pubbliche Amministrazioni.

Nelle Cciaa d’Italia ed anche in quella di Udine, sono in calendario eventi informativi e formativi, a cui sono invitati aziende e operatori economici, sulla novità che deriva da un obbligo di legge destinato a cambiare radicalmente - e in meglio - i rapporti tra Pa e suoi fornitori. Questo perché, oltre a un risparmio di spesa pubblica e anche di adempimenti a carico del sistema produttivo, la fattura elettronica, tra i benefici principali ha la certificazione digitale del credito dell’impresa verso la Pa, che quest’ultima deve pagare entro 30 giorni.

L’obbligo normativo interesserà dunque le fatture emesse nei confronti di tutte le Pa dal 31 marzo e si stima che l’operazione interesserà circa 2 milioni di imprese e operatori economici fornitori di quasi 40 mila uffici pubblici (a oggi ne sono interessati 18 mila).

Il servizio completamente gratuito che il sistema camerale, grazie alla collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Unioncamere e Infocamere, offre alle imprese, viene incontro soprattutto alle Pmi che non hanno carichi di fatturazione "pesanti" verso le Pa. Attivo da ottobre, permette alle aziende, senza scaricare alcun software ma solo collegandosi al sito » https://fattura-pa.infocamere.it e utilizzando Cns e firma digitale di cui già dispongono, di compilare, inviare e registrare, senza alcun costo, fino a un massimo di 24 fatture elettroniche all’anno. Il servizio è già attivo, perché per alcune amministrazioni pubbliche statali l’obbligo di fatturazione elettronica è già in vigore dal 6 giugno 2014.

Le Camere di Commercio si pongono dunque in un ruolo molteplice: sono Pa, dunque saranno destinatarie di fattura elettronica, ma sono anche fornitori di un servizio gratuito per la fatturazione stessa, per andare incontro alle esigenze delle imprese più piccole, che così non devono affrontare alcun costo aggiuntivo per ottemperare a quest’obbligo di legge.

Al servizio gratuito camerale si accede previo riconoscimento del titolare dell’impresa tramite la Carta Nazionale dei Servizi (Cns), strumento introdotto dal Codice dell’Amministrazione Digitale per l’accesso telematico ai servizi della Pa, consentendo la compilazione del documento contabile, l’individuazione della Pa destinataria, la firma digitale, l’invio e relativa conservazione a norma.

Gli imprenditori ancora sprovvisti di Cns e Firma digitale possono ottenerli  prenotandosi alla Camera di Commercio, nel Salone del Registro Imprese (Vai alla pagina » CNS e Firma Digitale)

LINK UTILI

Dettagli ed informazioni sul servizio: » https://fattura-pa.infocamere.it (link esterno)
Requisiti di accesso: » https://fattura-pa.infocamere.it/fpmi/requisiti (link esterno)
CNS e Firma Digitale: » CNS e Firma Digitale


A CHI RIVOLGERSI

U.R.P. - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273543 273210 Fax 0432 509469
e-mail: urp@ud.camcom.it

Dirigente: Maria Lucia Pilutti

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

 

Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2017
Cerca

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.6/5 (25 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter