.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Mercato e consumatori > Risoluzione veloce delle controversie > Arbitrato - I limiti della giustizia ordinaria
Arbitrato - I limiti della giustizia ordinaria

Il ricorso alla giustizia ordinaria per la tutela giurisdizionale dei diritti costituisce senza dubbio una garanzia di rilevanza costituzionale per i cittadini ma può comportare alcuni inconvenienti.

Gli aspetti più problematici con riferimento all'amministrazione della giustizia in Italia riguardano:

  • la durata eccessivamente lunga delle cause, in considerazione dell'attuale stato di crisi del processo civile e della articolazione della giurisdizione su tre gradi di giudizio
  • la trattazione della causa da parte di magistrati che possono anche non essere esperti della materia in questione e che, visto l'affollamento delle sedi giudiziarie, non hanno quasi mai abbastanza tempo a disposizione per occuparsene
  • i costi cospicui che bisogna affrontare per arrivare ad una sentenza definitiva, anche in termini di tempo speso da parte di chi, all'interno dell'impresa, è costretto a seguire le fasi del processo lungo tutto il suo tortuoso percorso
  • il danno derivante dalla incertezza circa il rapporto controverso per tutta la durata della causa, incertezza che, molto spesso, può portare al congelamento delle risorse economiche fino ad una vera e propria paralisi della attività imprenditoriale
  • il naturale acuirsi della conflittualità delle parti in causa, che il più delle volte preclude la prosecuzione dei rapporti fra di esse una volta risolta la controversia


A CHI RIVOLGERSI

Ufficio Arbitrato e Conciliazione
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273263 Fax 0432 509469
e-mail: conciliazione@ud.camcom.it

Responsabile Ufficio Arbitrato e Conciliazione: Rosa Mossenta

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

 

Ultimo aggiornamento: 06 maggio 2014
Cerca

Voci collegate
arbitrato, camera arbitrale

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (25 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter