.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Vi segnaliamo > Eventi > Partecipazione alla Fiera FINE FOOD
Partecipazione alla Fiera FINE FOOD

11-14 settembre 2017 Sydney (Australia). Partecipazione ad evento fieristico, area collettiva italiana.

La Camera di Commercio di Udine e della Venezia Giulia - Azienda Speciale Zona Franca informano della partecipazione ufficiale di ICE-Agenzia alla 33a edizione di FINE FOOD AUSTRALIA 2017 che si terrà a Sydney dall'11 al 14 settembre.

IL SETTORE e LA FIERA

Nei primi 9 mesi del 2016 le importazioni italiane in Australia di prodotti alimentari e bevande sono aumentate del +4,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nel 2015 l'export in valore verso il Paese si è attestato sui € 473,5 Mln. L’Italia si colloca al sesto posto tra i principali fornitori dell'Australia ed è il primo tra i Paesi europei.

Con cadenza annuale - alternandosi tra le città di Sydney e Melbourne - FINE FOOD è l’unica fiera in Australia di caratura internazionale, specializzata nel settore agroalimentare e rivolta unicamente agli operatori di settore (no consumatori).

L'edizione 2016 a Melbourne ha registrato la partecipazione di circa 1000 espositori provenienti da 40 nazioni estere e ospitando oltre 26.800 visitatori da 60 nazioni estere. La Collettiva italiana, con un'area di 216 mq, ha ospitato 23 aziende del settore alimentare.

PROPOSTA CAMERALE
L'ICE-Agenzia ha opzionato per le aziende italiane partecipanti un'area di 216 mq, strutturata con un Centro Servizi ICE e con 22 stand di 9mq riservati alle aziende partecipanti.

  • La quota di partecipazione prevede:
  • affitto area espositiva, allestimento e arredo dello stand di mq 9 ciascuno;
  • prestazioni hostess e interpreti (presenti presso l’Area Informazioni ICE ed a disposizione dei partecipanti per uso non esclusivo);
  • inserimento nel catalogo della collettiva ICE + inserimento nel catalogo ufficiale della Fiera;
  • organizzazione di un evento networking + azioni di direct-marketing per la sensibilizzazione degli operatori locali;
  • kit informativo sul mercato;
  • assistenza in fiera da parte di personale qualificato;
  • servizi generali (pulizia, vigilanza, etc.), allacci e consumi idrici, elettrici standard;
  • assicurazione campionario e assicurazione generale della fiera.

A fronte dell’offerta formulata dall’ICE, la Camera di Commercio segnala alle aziende della provincia di Udine la possibilità di partecipare con una quota di pari a € 2.900,00+IVA in uno spazio comune di 3 stand pari 27 mq da condividere tra 5 imprese, permettendo di contenere ulteriormente l’investimento con lo scopo di favorire i percorsi di internazionalizzazione anche delle PMI.

Qualora il numero di adesioni differisse da 5, la Camera di Commercio si riserverà di presentare un progetto per il nuovo spazio e ridefinire il costo di partecipazione, sulla base delle richieste pervenute.

SPECIFICAZIONI
Sono esclusi i costi di personalizzazione, che verranno concordati una volta formato il gruppo di imprese: dovranno tenere conto sia delle indicazioni degli organizzatori, sia delle istanze di ogni singola impresa del raggruppamento.
Rimangono altresì esclusi dalla quota di partecipazione la spedizione della campionatura, come pure tutte le spese qui non menzionate (es. interprete, pacchetto viaggio, vitto, alloggio, trasferimenti dei partecipanti).
Ricordiamo che in occasione della fiera:

  • è necessaria la presenza del titolare dell'azienda o di un suo delegato o del rappresentante in loco in grado di condurre trattative commerciali;
  • i prodotti da esporre dovranno essere esclusivamente di origine italiana;
  • è esclusa la possibilità di esporre prodotti di altre ditte non partecipanti alla fiera.

MODALITÀ DI ADESIONE
Gli interessati sono invitati a restituire tassativamente entro il 3 febbraio 2017 la scheda di adesione all’indirizzo PEC asp@ud.legalmail.camcom.it.
Formato il gruppo e ricevuta la comunicazione di attivazione dell’iniziativa, ogni singola impresa si impegna all’iscrizione online sul sito di ICE entro e non oltre il 10 febbraio 2017.

Note

  • Non saranno accolte le domande pervenute da aziende morose nei confronti degli organizzatori;
  • gli organizzatori segnalano che l’ammissione all’evento seguirà un ordine cronologico basato sulla data di arrivo delle schede di adesione, fino all’esaurimento degli stand a disposizione. Qualora vi saranno richieste di partecipazione superiori alla disponibilità, le stesse saranno inserite in lista di attesa;
  • l’iniziativa sarà attivata al raggiungimento di 4 adesioni.
  • si invita a verificare sul sito» www.viaggiaresicuri.it le modalità di ingresso nel Paese, nonché le informazioni aggiornate relative alla Nazione;
  • importazioni alimentari: secondo le normative locali vigenti, alcuni prodotti alimentari di origine animale incontrano delle restrizioni alle importazioni in Australia. Nel caso dei prodotti derivati dalla lavorazione delle carni suine, per esempio, solo il prosciutto crudo (di San Daniele e di Parma), lo speck e il fiocco di prosciutto sono stati autorizzati.

Strumenti a supporto
Informazioni sull’eventuale bando 2017 per il voucher per l’internazionalizzazione non saranno disponibili prima di inizio anno nuovo: invitiamo le imprese a verificare sul sito Internet istituzionale (» Sezione Finanziamenti e contributi ) la pubblicazione di notizie a riguardo.

A CHI RIVOLGERSI

Azienda Speciale Imprese e Territorio - I.TER
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273534
e-mail: progetti.info@ud.camcom.it

Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2017