.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Vi segnaliamo > Eventi > Missione imprenditoriale in India
Missione imprenditoriale in India

26-28 aprile 2017 New Delhi, Mubai. Missione imprenditoriale organizzata da Ice-Agenzia in collaborazione con Confindustria, ABI, Unioncamere, Rete Imprese Italia sotto l'egida del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Ministero dello Sviluppo Economico.


La missione
La missione, che sarà guidata dal Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, rappresenterà un’importante occasione per rilanciare la cooperazione economica tra i due paesi ed approfondire le opportunità commerciali e di investimento per le imprese italiane dopo un periodo di rallentamento e di incertezza delle relazioni bilaterali.

Perchè partecipare
Con un interscambio di oltre 7,5 Mld di euro nel 2016, l’Italia rappresenta il quinto partner commerciale dell’India tra i paesi UE, con oltre 500 imprese presenti portatrici di competenze tecnologiche e produttive. La dimensione del mercato, la crescita della domanda, il rilancio dell’industria e degli investimenti esteri rappresentano le priorità del Governo Modi e delle linee guida della campagna Make in India,lanciata dallo stesso e volta alla promozione di un vasto insieme di misure per il rilancio della produzione indiana e della sua competitività internazionale, con l’obiettivo di accrescere la quota manifatturiera sul PIL dal 15 al 25% entro il 2022.Nuove tecnologie e collaborazioni con partner stranieri sono necessarie in ogni settore, soprattutto nei comparti industriali a più alto contenuto di conoscenza e tecnologie e il Sistema Italia può svolgere un ruolo di primo piano nel processo di industrializzazione e crescita del Paese.

I settori focus della missione
La missione avrà carattere plurisettoriale, con un focus sui comparti:

  • Infrastrutture e costruzioni (costruzioni, materiali da costruzione, engineering, logistica, impiantistica, urban design)

Il settore delle infrastrutture indiano, valutato in 126 mld di USD, è quello con il maggior tasso di espansione al mondo, e per volume si prevede diventi il terzo entro il 2030. Il Governo ha dato via a imponenti progetti di sviluppo di buona parte del sistema infrastrutturale tra cui il Corridoio Industriale Delhi-Mumbai, Il Progetto Smart Cities, la Missione ATAL perl’ammodernamento e la trasformazione urbana e progetti ferroviari per 15 mld di USD.

  • Energie rinnovabili

Il settore energetico indiano è tra i più diversificati al mondo e la domanda di energia elettrica nel Paese è cresciuta ad un ritmo molto rapido. Il Governo indiano ha individuato il settore delle rinnovabili come comparto chiave per promuovere una crescita industriale sostenibile.

  • Green technologies (gestione e trattamento acque e rifiuti, tecnologie per l’efficientamento energetico, green transportation e mobilità sostenibile)

A fronte della crescente urbanizzazione e delle necessità imposte dalla richiesta di una gestione efficiente dei rifiuti e delle acque, il Governo ha lanciato importanti programmi che interessano la gestione di acqua/rifiuti e, in genere, i problemi legati all’urbanizzazione. L’obiettivo è quello di migliorare la fruibilità dei servizi urbani. In quest’ottica, il Progetto “100 smart cities” punta a rendere “smart” città già esistenti che godranno di contributi governativi sulla base dei piani di sviluppo
presentati.

  • Automotive (design, engineering, componentistica, macchinari ed apparecchiature, tecnologie per la sicurezza)

L’industria automobilistica indiana ha stime per un fatturato di 66 mld di USD. La forte crescita della domanda è spinta dall’aumento del reddito della crescente classe media e il Governo indiano incoraggia gli IDE nel settore automobilistico, permettendo investimenti controllati al 100%. Il programma Make in India ha previsto una serie di agevolazioni soprattutto con riferimento ai veicoli elettrici ed ibridi.

  • Meccanica (agricola, trasformazione alimentare, tessile, pelletteria/conceria, lavorazione pietre/marmo, ceramica, utensili/robot e automazione)

In India numerosi comparti manifatturieri stanno maturando in un’industria sofisticata e meccanizzata, offrendo enormi opportunità per il commercio di macchinari di qualità. Il settore offre, inoltre, numerose potenzialità di partnership e, dato il divario tra domanda e offerta, notevoli sono le opportunità per investimenti produttivi. I costruttori locali, infatti, hanno bisogno di sviluppare le proprie capacità per soddisfare la richiesta ed investimenti in questo settore potrebbero produrre benefici a lungo termine.

  • ICT

Il settore dell’ICT e dell’elettronica è uno dei più grandi al mondo. La produzione di componenti hardware, in particolare, è spinta dalla crescente domanda interna, soddisfatta per circa il 60% dalle importazioni. Interessanti opportunità di partnership sussistono nei settori della comunicazione ed apparati per la trasmissione. Il Governo ha altresì istituito degli “Electronic Hardware Technology Parks” e Zone Economiche Speciali prevedendo una serie di misure volte a migliorare il clima per gli IDE del settore.

  • Farmaceutico

I farmaci per i quali la domanda e la produzione sono in crescita, risultano essere i seguenti: antiretrovirali, antidiabetici, antidepressivi, farmaci per la cura dei tumori, vaccini, farmaci per malattie gastroenterologiche e cardiovascolari, ci sono inoltre buone opportunità di collaborazioni nel campo dei trial clinici.

Programma dei lavori, modalità di adesione ed organizzazione logistica: Vedi Circolare in allegati a scarico

ICE AGENZIA - ROMA
Ufficio di Coordinamento Promozione del Made in Italy
Via Liszt, 21 – 00144 Roma
Sabrina Mangialavori, tel. 06 5992 6722
Alessandra Piu, tel. 06 5992 9570
Giacomo Ricciotti, tel.06 5992 9561
e-mail india2017@ice.it

UFFICIO DI NEW DELHI E COORDINAMENTO PER L'INDIA
Direttore: Francesco Pensabene
50-E, Chandragupta Marg, Chanakyapuri, New Delhi - 110 021
Tel: +91 11 24101272
Fax:+91 11 24101276
e-mail  newdelhi@ice.it

UFFICIO ICE DI MUMBAI
Direttore: Mauro Mariani
Dhanraj Mahal, 'E' 28 , 2nd Floor, CSM Road, Apollo Bunder, Colaba, Mumbai, 400 001
Tel: +91 22 22821214
Fax: +91 22 22821085
e-mail: mumbai@ice.it
 

Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2017