.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Finanziamenti > Biciclette elettriche > Contributo per l'acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita
Contributo per l'acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita

In evidenza
PEC: comunicare con la PA
» vai alla pagina

Regolamento per la concessione dei contributi di cui all’articolo 18 della legge regionale 4/2014 per l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita

Riferimenti normativi

  • Legge regionale 26 marzo 2014, n. 4, art. 18 e successive modificazioni
  • Regolamento approvato con DPReg. n. 161/Pres. del 30/07/2014 pubblicato sul BUR n. 33 del 13/08/2014 (Regolamento per la concessione dei contributi di cui all’articolo 18 della legge regionale 4/2014 per l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita)

Beneficiari
Sono beneficiari dei contributi le persone fisiche residenti alla data di presentazione della domanda nel territorio regionale, che abbiano acquistato una bicicletta elettrica a pedalata assistita nuova di fabbrica dotata di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 Kw la cui alimentazione è progressivamente ridotta e infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 Km/h

Aree di applicazione
Regione Friuli Venezia Giulia

Progetti ed iniziative ammissibili
Sono ammissibili le spese di acquisto della bicicletta rispondente a tutte le seguenti caratteristiche:

Agevolazioni
Il contributo, a parziale copertura della spesa, è pari al 30 per cento del prezzo, comprensivo di IVA,  sostenuto per l’acquisto della bicicletta, fino ad un massimo di 200,00 euro.
Non è ammissibile la concessione di più di un contributo a favore del medesimo beneficiario né per la medesima bicicletta.
Non è ammissibile la concessione del contributo a favore di imprese

Termini
Le domande potranno essere presentate a partire dal giorno 19 luglio 2017 al giorno 19 luglio 2018 alla Camera di commercio sul cui territorio vi è la residenza alla data di presentazione della domanda

Modalità di presentazione delle domande
La domanda in bollo deve essere presentata esclusivamente:

  1. a mano presso la camera di commercio competente per territorio: in tale caso, ai fini del rispetto del termine, fa fede il timbro di ricezione apposto dall’ente camerale;
  2. a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento: in tale caso, ai fini del rispetto del termine, fa fede il timbro postale, purché la domanda sia pervenuta alla camera di commercio competente per territorio entro i quindici giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione;
  3. mediante posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo di PEC sotto indicato relativo alla camera di commercio competente per territorio: in tale caso, ai fini del rispetto del termine, fa fede l’attestazione di ricezione della PEC da parte della camera di commercio competente per territorio rilasciata dal gestore del sistema di PEC della camera di commercio competente per territorio medesima; la domanda presentata via PEC è valida solo se è sottoscritta con firma digitale dalla persona fisica richiedente.

Le domande presentate con modalità diverse non saranno considerate valide e verranno archiviate ai sensi dell’art. 5 comma 9 del Regolamento

Procedure
Gli incentivi sono concessi dal soggetto gestore secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili nell’ambito del pertinente riparto provinciale. La comunicazione della concessione avviene attraverso la pubblicazione nel sito di amministrazione trasparente regionale e camerale.

A seguito dell’istruttoria l’incentivo è concesso dal soggetto gestore entro 60 giorni dalla presentazione della domanda nei limiti delle risorse disponibili.
La liquidazione dell’incentivo concesso è effettuata entro 90 giorni dalla presentazione della domanda direttamente sul conto corrente bancario o postale del beneficiario ovvero mediante emissione di assegno bancario rilasciato a favore del beneficiario.
Nel caso in cui le risorse disponibili a valere sul pertinente riparto provinciale non siano sufficienti a  finanziare tutte le domande presentate nello stesso giorno, è data priorità alla domanda che riguarda una spesa ammissibile inferiore.

I termini per l’adozione dei provvedimenti di concessione ed erogazione dell’incentivo sono sospesi in pendenza:

  • dei termini assegnati per l’integrazione dell’istruttoria;
  • del termine relativo al controllo interno di ragioneria sui provvedimenti medesimi;
  • negli altri casi previsti dall’articolo 7 della L.R. 7/2000

 

Informazioni, ricezione domande e istruttoria
Ufficio Contributi
Via Morpurgo 4 (Piano terra) - 33100 Udine
Tel 0432 273294 273236
e-mail contributi@ud.camcom.it

Responsabile: Tiziano Giacomello

 » ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Link utili

Regione autonoma FVG
» http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/... (link esterno)

Camera di Commercio Venezia Giulia
» http://www.vg.camcom.gov.it (link esterno)

Camera di Commercio di Pordenone
» http://www.pn.camcom.it (link esterno)

Territorio provinciale di Trieste
» http://www.ariestrieste.it (link esterno)

Territorio provinciale di Gorizia
» http://www.go.camcom.gov.it (link esterno)

Ultimo aggiornamento: 07 luglio 2017
Cerca

Allegati
icona allegato
Regolamento
(pdf, 72,3kB )
icona allegato
Nota informativa
(pdf, 211,7kB )
icona allegato
Modello di domanda
(pdf, 204,5kB )

Esprimi il tuo voto:

Rating: 3.4/5 (7 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter