.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Vi segnaliamo > Comunicati stampa > Stati Uniti-Fvg, si consolidano legami economici e d'amicizia
Stati Uniti-Fvg, si consolidano legami economici e d'amicizia

Oggi la visita nelle principali istituzionai regionali da parte del console generale Reeker, che è stato accolto anche in Cciaa di Udine dal presidente Da Pozzo.
Usa 1° mercato per il Fvg; la Cciaa ha coinvolto quasi 500 aziende in attività di internazionalizzazione con gli States solo nell’ultimo triennio.

usa_2017_1.gif

Solo negli ultimi tre anni, la Camera di Commercio di Udine ha organizzato una quarantina di eventi di internazionalizzazione per quasi 500 imprese friulane verso gli Stati Uniti, tra missioni, fiere, seminari e incontri personalizzati. Gli Usa si confermano punto di riferimento per l’interscambio commerciale del Friuli Venezia Giulia: sono il primo mercato del nostro export, con oltre 2,303 miliardi di euro di valore nel 2016, e con una crescita che dal 2010 è quasi sempre a due cifre ed elevatissima proprio nell’ultimo biennio, grazie in particolare al comparto navale, ma tra i primi prodotti esportati ci sono anche altri settori cruciali dell’economia regionale, come i macchinari, i mobili e l’agroalimentare. Ne hanno parlato questa mattina il presidente camerale Giovanni Da Pozzo e il console generale degli Stati Uniti a Milano, l’Ambasciatore Philip T. Reeker, in visita alle principali istituzioni della regione assieme al Capo della sezione politico-economica del Consolato John Crosby. Una conferma e un ulteriore rafforzamento, dunque, dei già strettissimi rapporti, economici e d’amicizia, tra il Fvg e gli States, come è stato ribadito nel corso della visita.

Il presidente Da Pozzo ha illustrato al console i prossimi impegni che vedranno coinvolta la Camera di Udine, assieme al sistema-Regione e alle imprese, negli Stati Uniti o con gli Stati Uniti. Prossime missioni tra Boston, New York e Chicago delle imprese friulane nel prestigioso e riconosciutissimo contesto di Eataly delle tre città, le partecipazioni alle principali fiere internazionali in Usa della cinquantina di imprese di Friuli Future Wines, rete d’imprese vinicole “capitanata” dalla Cciaa che è fiore all’occhiello del progetto Ocm Vino, nonché prossime significative collaborazioni con Regione Fvg e Camera di Commercio Americana di Milano, anche per un Forum sull’innovazione che sarà proprio Udine a ospitare in novembre.

Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2017