.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Contributi camerali > Trasporti > Qualificazione e valorizzazione personale e acquisto dispositivi sicurezza PMI settore trasporti - bando 2017
Qualificazione e valorizzazione personale e acquisto dispositivi sicurezza PMI settore trasporti - bando 2017

In evidenza
PEC: comunicare con la PA
» vai alla pagina

Riferimenti normativi

  • Deliberazione della Giunta CCIAA di Udine n. 104 del 02/10/2017.
    BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI VOLTI ALLA QUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DI PERSONALE E ALL’ACQUISTO DI DISPOSITIVI DI SICUREZZA DA PARTE DELLE PMI DEL SETTORE DEI TRASPORTI DELLA PROVINCIA DI UDINE -  2017

Beneficiari
Le imprese, le cooperative ed i consorzi, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa secondo la normativa comunitaria, con sede e/o unità locale destinataria dell’investimento nella provincia di Udine ed in possesso dei requisiti previsti dal Bando all’art. 5.

Le imprese, in qualsiasi forma costituite, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa, che appartengano al settore dei trasporti secondo la classificazione ATECO 2007 sezione H - cod.  49.31 e 49.41 e con sede e/o unità locale destinataria dell’investimento nella provincia di Udine ed in possesso dei requisiti previsti dal Bando all’art. 5.

Si segnala che a decorrere dal 1° gennaio 2013 è entrato in vigore il DL 95/2012 (spending review) il quale all'art. 4 comma 6 stabilisce:

...Gli enti di diritto privato di cui agli articoli da 13 a 42 del codice civile, che forniscono servizi a favore dell'amministrazione stessa, anche a titolo gratuito, non possono ricevere contributi a carico delle finanze pubbliche...

Aree di applicazione
Provincia di Udine

Risorse finanziarie
Le risorse finanziarie disponibili per il presente bando ammontano ad Euro 300.000,00.

Regime d'aiuto
Le agevolazioni sono concesse in osservanza alle condizioni prescritte dal regolamento CE 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli artt. 87 e 88 del Trattato CE agli aiuti di importanza minore "de minimis" pubblicato in GUUE serie L n. 352 del 24 dicembre 2013

Iniziative ammissibili
Sono agevolabili, attraverso la concessione di voucher, le seguenti iniziative:

  • a) acquisizione di patenti di tipo C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE, CQC trasporto persone e cose, Patentino CFP ADR da parte di dipendenti dell’impresa;
  • b) assunzione di personale dipendente, successiva alla presentazione della domanda , con la qualifica di autista, presso la sede legale e/o unità locale operativa della provincia di Udine, per un periodo minimo di tre mesi, relativa al personale oggetto del rilascio della patente di cui al punto a;

Sono agevolabili, attraverso la concessione di un contributo in conto capitale, le seguenti spese:

  • c) acquisizione di dispositivi di sicurezza e di guida assistita quali ad esempio rilevatori di pedoni, mantenimento delle distanze di sicurezza, mantenimento della corsia e "scatole nere", da installare su mezzi in disponibiltà dell’impresa, separatamente acquistati e fatturati.

Spese ammissibili
Sono ammissibili a finanziamento le seguenti spese:

  1. In relazione alle iniziative concernenti l’acquisizione di patenti di tipo C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE, CQC trasporto persone e cose, Patentino CFP ADR; le spese fatturate all’impresa e sostenute dalla stessa per l’ottenimento delle patenti di cui sopra da parte di dipendenti dell’impresa stessa, assunti presso la sede legale e/o unità locale operativa della provincia di Udine, fatto salvo il superamento del relativo esame finale nei modi previsti dalle vigenti disposizioni. I corsi sono svolti presso le autoscuole e gli Enti di formazione autorizzati ai sensi del DM 20.9.2013.
  2. In relazione alle iniziative concernenti assunzione di personale dipendente, saranno ritenute ammissibili le spese a carico dell’impresa relative al compenso lordo (importo lordo risultante dai cedolini paga e contributi versati dall’impresa agli istituti previdenziali) spettante al dipendente per le prestazioni rese per un periodo massimo di tre mesi, solo se relative al personale oggetto del rilascio della patente di cui al punto a;
  3. In relazione all’iniziativa concernente acquisizione di dispositivi di sicurezza e di guida assistita le spese per l’acquisto dei relativi dispositivi, quali ad esempio per rilevatori di pedoni, mantenimento delle distanze di sicurezza, mantenimento della corsia e “scatole nere”.

Potrà essere ammessa a finanziamento solamente una domanda di contributo per ciascuna impresa.

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute - fatturate e pagate - dopo la presentazione della domanda di contributo ed entro il termine massimo previsto per la rendicontazione, inerenti iniziative avviate dopo la presentazione della domanda.

Intensità del contributo
L’agevolazione concedibile per ciascuna domanda consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale sulle spese sostenute e ritenute ammissibili per gli investimenti di cui all’art. 6 del Bando nella percentuale massima del 70%  e precisamente:

  1. Voucher "PATENTE" dell’importo di euro 3.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di euro 4.285,75, IVA esclusa, regolarmente fatturata per ogni patente ottenuta;
  2. Voucher "ASSUNZIONE" dell’importo di euro 3.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di euro 4.285,75, IVA esclusa, per ogni dipendente regolarmente assunto con la qualifica di autista per un periodo massimo contribuibile di 3 mesi;
  3. Contributo "DISPOSITIVI" in c/capitale pari al 70% della spesa sostenuta e ritenuta ammissibile relativa all’acquisizione di dispositivi di sicurezza e di guida assistita quali ad esempio rilevatori di pedoni, mantenimento delle distanze di sicurezza, mantenimento della corsia e "scatole nere". L’importo della spesa ammessa a contributo deve essere almeno pari ad euro 2.000,00 IVA esclusa. Il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo massimo di euro 7.000,00 totali.

Il contributo concesso con il presente bando non è cumulabile con altri interventi agevolativi ottenuti per le stesse iniziative e le medesime spese.

Scadenza e modalità di presentazione delle domande
Le imprese interessate presentano una domanda di contributo, completa di marca da bollo, redatta su apposito modello, compilata in tutte le sue parti e comprensiva degli allegati previsti dal Bando, alla CCIAA di Udine.
La domanda dovrà essere presentata:

a partire dalle ore 09.00.00 del 26/10/2017 ed entro il 30/11/2017

e comunque prima della data di avvio delle iniziative ammesse dal presente bando.

ed esclusivamente con la seguente modalità

  • Posta elettronica certificata (PEC), in conformità alle norme vigenti in materia inoltrata esclusivamente al seguente indirizzo: contributi@ud.legalmail.camcom.it

La domanda si considera validamente inviata se:

  • inviata da casella di posta elettronica certificata;
  • firmata in originale, successivamente scannerizzata, ed inviata tramite PEC unitamente ad un documento d’identità del legale rappresentante in corso di validità;
    oppure
  • sottoscritta con firma digitale del legale rappresentante e corredata dalla documentazione richiesta.

Non è ammessa la trasmissione di più domande di contributo con un unico invio di Posta Elettronica Certificata (PEC).

La data e ora di inoltro della domanda sono determinati dalla data e ora del messaggio trasmesso a mezzo posta elettronica certificata (PEC), con in allegato la domanda di contributo, attestate dai dati di certificazione del messaggio, che sono documentati e certificati dal gestore del sistema pec dell'ente camerale all'ente medesimo.

Procedure
I contributi sono assegnati secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento dei fondi.

Il termine per la concessione dell'incentivo è di 90 giorni - a meno delle interruzioni e sospensioni previste dal bando e dalla normativa vigente - dalla data di  presentazione delle domande con Determinazione del Segretario Generale.

Il contributo verrà erogato sulla base del rendiconto che l’impresa dovrà presentare entro il 31/12/2018.

L’Ufficio Contributi inoltrerà le comunicazioni ai richiedenti anche a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) o al numero di fax indicati dall’impresa in domanda o successivamente comunicati all’ufficio.
 

Informazioni sul bando
Ufficio Nuova Impresa e Innovazione
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273539 273560 Fax 0432 509469
e-mail: nuovaimpresa@ud.camcom.it

Responsabile: Martina Urbani

Istruttoria domande già presentate
Ufficio Contributi
Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273829 Fax 0432 273299
e-mail: contributi@ud.camcom.it

Responsabile: Raffaella Del Bene

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2017
Cerca

Allegati
icona allegato
Bando
(pdf, 239,8kB )
icona allegato
Domanda
(docx, 220,6kB )
icona allegato
Nota informativa
(pdf, 32kB )

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.0/5 (4 voti)

Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X