.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Vi segnaliamo > Eventi > Premiazioni del Lavoro della Cciaa, attesa per l'intervento di Cucinelli
Premiazioni del Lavoro della Cciaa, attesa per l'intervento di Cucinelli

Mercoledì 29 novembre 2017 Teatro Giovanni da Udine. L'"imprenditore umanista", re del cashmere mondiale interverrà come ospite d'onore alla Cerimonia della Camera di Commercio di Udine

 

premiazioni_2017_1.jpg

Sono 45 i Premiati e quattro le Targhe dell’eccellenza: al Comune di Venzone (cultura), Gianpiero Benedetti (economia), Manlio Collavini (internazionalizzazione) e Mauro Ferrari (scienza)

Sono 64 le edizioni delle Premiazioni del Lavoro e Progresso Economico della Camera di Commercio di Udine che, come da tradizione, premierà anche quest’anno lavoratori, imprese, autorità e personalità del mondo economico, istituzionale, culturale che si sono distinte per la loro intraprendenza, umana e professionale, valorizzando il Friuli, non solo entro i suoi confini. La cerimonia si terrà mercoledì 29 novembre, alle 17.30 (ingresso in sala dalle 17), al Teatro Giovanni da Udine, dove saranno festeggiati i 45 premiati e le quattro Targhe dell’eccellenza. Queste ultime saranno assegnate al Comune di Venzone (per la cultura), a Manlio Collavini (per l’internazionalizzazione), a Gianpietro Benedetti (per l’economia) e a Mauro Ferrari (per la scienza).

«Nell’alveo della tradizione - racconta il presidente della Cciaa Giovanni Da Pozzo, che come sempre farà da "padrone di casa" -, questo evento è diventato negli ultimi anni un momento di riflessione proiettato al futuro: una connessione tematica che dura un anno intero, collegamento ideale con il nostro percorso Friuli Future Forum, che avvia l’anno organizzando un forum di analisi, confronti, conversazioni e studi». L’edizione 2017 ha avuto come fil rouge il concetto di "Ripartire!", pensando all’Italia che verrà, in chiave propositiva e innovativa. «Con le Premiazioni, andiamo a chiudere il cerchio - precisa Da Pozzo -: e questa Premiazione, grazie ai suoi premiati e agli ospiti, diventa esempio concreto di un Friuli e di un’Italia che ricominciano a germogliare, con radici ben piantate ma fronde proiettate al domani, con la consapevolezza di una crisi che è stata incredibilmente dura, difficilissima da circoscrivere e che si è trasformata piuttosto in un modo d’essere, sempre in trasformazione rapidissima, sempre cangiante, sempre sfidante, di questa epoca e del futuro».

Assieme al presidente Da Pozzo, sul palco, a proporre un’analisi della situazione economica attuale e di prospettiva, ci sarà anche la presidente della Regione Debora Serracchiani, e porteranno il saluto in apertura anche il sindaco di Udine Furio Honsell e il presidente della Provincia Pietro Fontanini. L’ospite d’onore di questa edizione sarà Brunello Cucinelli, il re del cashmere italiano e internazionale, che ha messo la dimensione umana al centro di una grandissima storia aziendale e personale, da sempre ispirazione per chi fa impresa, sinonimo di qualità, innovazione ed etica a livello mondiale.

«La presenza di Cucinelli ci onora - ha evidenziato Da Pozzo - e sarà prezioso ascoltare le sue parole, di sicuro esempio in questo momento in cui dobbiamo ritrovarci e reinterpretare la nostra dimensione e la nostra umanità, anche in un’economia e in una società dai cambiamenti inarrestabili». Un’ispirazione dunque anche per il pubblico e per tutti i premiati, perfettamente riassunti nel carattere delle quattro Targhe dell’eccellenza, conferite «a istituzioni e personalità di indiscutibile qualità, rappresentanti di quattro pilastri, quattro punti cardinali della nostra economia, quattro punti fermi in questo mondo che corre e che questo mondo sanno interpretare».

Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2017

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X