.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Vi segnaliamo > Comunicati stampa > La Camera di Commercio coinvolge le imprese per il Feff20
La Camera di Commercio coinvolge le imprese per il Feff20

Il 27 aprile un seminario e incontri d’affari dedicati alle imprese interessate al product placement nei film, grazie alla presenza a Udine dei produttori cinematografici europei e asiatici. E il 26 la riunione del Gruppo europeo di Enterprise Europe Network specializzato in imprese culturali e creative

Anche la Camera di Commercio di Udine sarà al fianco del Far East Film Festival per il suo 20esimo compleanno. Il sostegno dell’ente camerale negli scorsi anni non è mancato, concentrandosi sul supporto alla realizzazione del "Feff Campus", progetto formativo che porta a Udine giovani giornalisti da tutto il mondo. Anche questa volta il nuovo gruppo di ragazzi farà visita alla Camera, dove è in programma l’ormai tradizionale "ora di economia", in cui sarà loro presentato il mondo produttivo e le specializzazioni imprenditoriali della regione.

Ma quest’anno la Cciaa, in collaborazione con il Cec e il Fondo Audiovisivo Fvg, organizza pure una serie di eventi dedicati alle imprese e in particolare a quelle dei settori automobilistico, bevande e prodotti alimentari, biomedicale, Ict, tessile e cosmetica, nautica, design e moda e ambiente. Si tratta un approfondimento e di una serie di incontri b2b dedicati al tema del "Product placement nei film: opportunità per accrescere la consapevolezza del proprio marchio in Unione europea e Asia". L’appuntamento, realizzato dalla Cciaa tramite la sua Azienda speciale I.TER, sportello di EEN-Enterprise Europe Network, si terrà nella sede dell’ente camerale, in sala Valduga, venerdì 27 aprile.

Ma che cos’è il "product placement" nei film? È una tecnica pubblicitaria per promuovere prodotti o servizi in modo non tradizionale, di solito attraverso apparizioni in film, televisione o altri media. I posizionamenti sono spesso avviati attraverso un accordo tra un produttore o un fornitore di servizi e una società di media. Il product placement ha potenzialità ancora poco conosciute e l’iniziativa punta perciò a facilitarne una migliore conoscenza e a organizzare b2b tra produttori cinematografici interessati e tutte le pmi o organizzazioni che cercano occasioni per crescere in Ue e Asia: almeno venticinque i produttori cinematografici presenti, dall’area asiatica ed europea. Gli incontri d’affari saranno preceduti dal seminario "Product placement: the legal frame of reference and success stories".

Ma c’è di più: la Cciaa udinese, il giorno prima, 26 aprile, diverrà anche sede della periodica riunione del Sector Group dell’Enterprise Europe Network dedicato specificamente alle industrie creative e culturali, che generano il 4,5% del Pil dell’Europa a 27. Un’industria su cui gravitano in Ue circa 8,5 milioni di posti di lavoro. Grazie al suo team di quasi 30 esperti, il Sector group di Een rappresenta il luogo in cui condividere conoscenza, idee e innovazione e far confluire imprese creative di diverse discipline per incrementare le opportunità e le collaborazioni commerciali. Il gruppo mira anche a fornire consulenza e informare le imprese sulle più recenti norme europee, politiche e programmi d’interesse per gli operatori che si occupano di creatività e cultura. Le tematiche che saranno trattate a Udine saranno in particolare film, radio e televisione, musica e arte, gaming, ma anche pubblicità, fotografia, moda e digital media.

Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X