.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Vi segnaliamo > Comunicati stampa > Roberto Sommella ospite d'onore alle Premiazioni della CCIAA
Roberto Sommella ospite d'onore alle Premiazioni della CCIAA

 

premiazioni_2018_1.gifpremiazioni_2018_2.jpgpremiazioni_2018_3.jpg

 

Venerdì 16 novembre alle 17:00 al Giovanni da Udine. Sei Targhe dell’Eccellenza, aperte anche al pordenonese.
Sessantacinquesima Premiazione che, avviata dalla precedente giunta udinese,  per la prima volta si terrà in veste di Camera di Commercio di Pordenone-Udine, a poche settimane dall’accorpamento

 

Sarà il direttore delle relazioni esterne dell’Autorità Antitrust Roberto Sommella l’ospite delle Sessantacinquesime Premiazioni del Lavoro e del progresso economico, che si terranno venerdì 16 novembre, alle 17:00 (ingresso in sala dalle 16:30), al Teatro Giovanni da Udine.
Sommella, giornalista e scrittore, già caposervizio della redazione Economica dell'Ansa, esperto di finanza pubblica e politiche europee, è direttore delle Relazioni Esterne dell’Autorità Antitrust.
Fondatore de La Nuova Europa, è autore de "I veleni di Op" (1995, Kaos Editori), "L'euro è di tutti" (2014, Fioriti Editori), "Un nuovo lettore un nuovo quotidiano" (2014, Fieg), "Sboom. Sappiamo ancora sostenere il cambiamento?" (2015, Fioriti Editore), "Euxit, uscita di sicurezza per l’Europa (2016, Rubbettino)", "Gli Arrabbiati" (2018, la Nuova Europa Edizioni).
A Udine, Sommella interverrà sul tema «Concorrenza, mercato unico e futuro dell'Unione Europea», proprio a metà della Premiazione della Camera di Commercio, che per la prima volta si presenterà nella nuova veste, di Pordenone-Udine.
«Anche se il bando è stato praticamente tra gli ultimi atti della precedente giunta camerale udinese - racconta il presidente della Cciaa Giovanni Da Pozzo -, la cerimonia delle Premiazioni si tiene a poche settimane dall’avvenuto accorpamento delle due Cciaa, di Pordenone e Udine. Per questo abbiamo voluto ampliare le nostre sei Targhe dell’eccellenza anche al territorio pordenonese e inoltre conferire una di esse proprio alle associazioni di categoria di entrambe le province, che insieme si sono impegnate unendo le proprie forze per portare a compimento questo complesso ma significativo percorso».
 
Quello di Da Pozzo sarà il primo intervento della Sessantacinquesima Premiazione, dopo il saluto del sindaco di Udine Pietro Fontanini. Seguirà, a metà cerimonia come detto, l’intervento dell’ospite Sommella, mentre a chiudere sarà il discorso del Governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga.
Gli interventi faranno da contrappunto alla consegna dei Premi, 65 oltre a quello alle categorie economiche, suddivisi come sempre in varie categorie: lavoratori, imprenditori, studenti e scuole, personaggi dell’economia e della cultura, istituzioni che con il loro impegno quotidiano hanno reso e rendono grande il Friuli. «Tutti i nostri premiati - ha anticipato Da Pozzo - sono simbolo di quel claim "be new/essere nuovi", che ha contraddistinto sempre il nostro percorso Friuli Future Forum: quella capacità di valorizzare le proprie identità e competenze, sapendo contemporaneamente cambiare, sapendo vivere e a volte anche anticipare il cambiamento continuo della nostra società ed economia di oggi, per crescere e fare sempre meglio».

 

 

Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2018

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X