.:: Camera di commercio di Udine ::.

Home > Contributi camerali > Industria 4.0 > Voucher digitali I4.0 per le PMI - bando 2019
Voucher digitali I4.0 per le PMI - bando 2019

In evidenza
PEC: comunicare con la PA
» vai alla pagina

AVVISO
08/10/2018 | Nuovo indirizzo PEC
L’indirizzo di Posta Elettonica Certificata (PEC) indicato nel presente bando non è più attivo.
Le domande e tutte le comunicazioni vanno inviate esclusivamente al seguente indirizzo:
contributi.ud@pec.pnud.camcom.it

-------------------------------------------------------------------------------

Riferimenti normativi

  • Determina del Presidente della CCIAA di Pordenone - Udine n. 17 del 04/04/2019

Beneficiari
Sono beneficiarie dei contributi le imprese, le cooperative e i consorzi, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa secondo la normativa comunitaria, con sede e/o unità locale destinataria dell’investimento nella provincia di Pordenone - Udine, iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Udine, ed in possesso dei requisiti previsti dal Bando all’art. 5.

Si segnala che a decorrere dal 1° gennaio 2013 è entrato in vigore il DL 95/2012 (spending review) il quale all'art. 4 comma 6 stabilisce:

...Gli enti di diritto privato di cui agli articoli da 13 a 42 del codice civile, che forniscono servizi a favore dell'amministrazione stessa, anche a titolo gratuito, non possono ricevere contributi a carico delle finanze pubbliche...

Aree di applicazione
Ex Province di Pordenone e Udine

Risorse finanziarie
Le risorse finanziarie disponibili per il presente bando ammontano ad euro 230.000,00, di cui:

  • euro 160.000,00 a valere sul Bilancio della preesistente CCIAA di Udine per le imprese della ex provincia di Udine
  • euro 70.000,00 stanziati sul Bilancio della preesistente CCIAA di Pordenone per le imprese della ex provincia di Pordenone.

Regime d'aiuto
Le agevolazioni sono concesse in osservanza alle condizioni prescritte dal regolamento CE 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli artt. 87 e 88 del Trattato CE agli aiuti di importanza minore “de minimis” pubblicato in GUUE serie L n. 352 del 24 dicembre 2013.

Iniziative e spese ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento esclusivamente:

  1. le spese sostenute per l’acquisizione di servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando;
  2. le spese sostenute per l’acquisizione di percorsi di formazione con durata minima di 40 ore, esclusivamente se essa riguarda una o più tecnologie tra quelle previste dall’art. 3, comma 2, Elenco 1 del Bando;
  3. acquisto di beni e servizi strumentali, nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti di cui all’art. 3, comma 2.

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando sono:

  • Elenco 1: utilizzo delle tecnologie di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:
    • soluzioni per la manifattura avanzata
    • manifattura additiva
    • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
    • simulazione
    • integrazione verticale e orizzontale
    • Industrial Internet e IoT
    • cloud
    • cybersicurezza e business continuity
    • big data e analytics
    • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
    • software, piattaforme e applicazioni digitali a supporto dei diversi processi aziendali (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc)
  • Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1, e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa”:
    • sistemi di e-commerce
    • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
    • sistemi EDI, electronic data interchange
    • geolocalizzazione
    • tecnologie per l’in-store customer experience
    • system integration applicata all’automazione dei processi


Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute - fatturate e pagate - dall’impresa beneficiaria, giustificate da fatture o da documenti probatori equivalenti regolarmente emessi agli effetti fiscali , pagati nel rispetto della normativa vigente, nonché debitamente quietanzati, A PARTIRE DAL 01/01/2019 ed entro il termine massimo previsto per la rendicontazione.

Intensità del contributo
L’agevolazione concedibile per ciascuna domanda consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale sulle spese sostenute e ritenute ammissibili per l’acquisizione di servizi di cui all’art. 6 del presente Bando nella percentuale massima del 70% e precisamente:

  • Voucher “A” dell’importo di Euro 5.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad Euro 7.142,86, IVA esclusa, regolarmente fatturata;
  • Voucher “B” dell’importo di Euro 10.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad Euro 14.285,72, IVA esclusa, regolarmente fatturata

Il contributo concesso con il presente bando non è cumulabile con altri interventi agevolativi ottenuti per le stesse iniziative e le medesime spese

Scadenza e modalità di presentazione delle domande
Le imprese interessate presentano la domanda di contributo, completa di marca da bollo, redatta su apposito modello, compilata in tutte le sue parti e comprensiva degli allegati previsti dal Bando, alla CCIAA di Udine.

La domanda dovrà essere presentata:

a partire dalle ore 08:00:00 del 10 aprile 2019 ed entro le ore 21:00:00 del 15 luglio 2019

ed esclusivamente con la seguente modalità:

  • Posta elettronica certificata (PEC), in conformità alle norme vigenti in materia inoltrata esclusivamente ai seguenti indirizzi:
    - Per le imprese con sede destinataria dell’investimento nella ex provincia di Udine: contributi.ud@pec.pnud.camcom.it
    - Per le imprese con sede destinataria dell’investimento nella ex provincia di Pordenone: cciaa@pn.legalmail.camcom.it

La domanda si considera validamente inviata se:

  • inviata da casella di posta elettronica certificata;
  • firmata in originale, successivamente scannerizzata, ed inviata tramite PEC unitamente ad un documento d’identità del legale rappresentante in corso di validità;
    oppure
  • sottoscritta con firma digitale del legale rappresentante e corredata dalla documentazione richiesta.

Non è ammessa la trasmissione di più domande di contributo con un unico invio di Posta Elettronica Certificata (PEC).

La data e ora di inoltro della domanda sono determinati dalla data e ora del messaggio trasmesso a mezzo posta elettronica certificata (PEC), con in allegato la domanda di contributo, attestate dai dati di certificazione del messaggio, che sono documentati e certificati dal gestore del sistema PEC dell'ente camerale all'ente medesimo.

Procedure
I contributi sono concessi, secondo il procedimento valutativo a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande fino a esaurimento dei fondi.

Il termine per la concessione dell'incentivo è di 90 giorni – a meno delle interruzioni e sospensioni previste dal bando e dalla normativa vigente - dalla data di presentazione delle domande con Determinazione del Segretario Generale.

Il contributo verrà erogato sulla base del rendiconto che l’impresa dovrà presentare entro il 30 marzo 2020.

L’Ufficio Contributi inoltrerà le comunicazioni ai richiedenti anche a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) o al numero di fax indicati dall’impresa in domanda o successivamente comunicati all’ufficio.

Si ricorda che a decorrere dal 2018 è entrata in vigore la legge 4 agosto 2017, n. 124 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza). L’articolo 1, commi 125-129, stabilisce che a decorrere dall'anno 2018, le imprese che intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni e nel caso specifico che ricevono sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere dalle pubbliche amministrazioni sono tenute a pubblicare gli importi percepiti (anticipo o saldo) nella NOTA INTEGRATIVA del bilancio di esercizio e nella nota integrativa dell'eventuale bilancio consolidato, a pena di restituzione dell’importo al soggetto erogante, come precisato altresì nel parere n. 1449/2018 reso dal Consiglio di Stato. Al fine di evitare l'accumulo di informazioni non rilevanti, l'obbligo di pubblicazione di cui ai commi 125 e 126 non sussiste ove l'importo delle sovvenzioni, dei contributi, degli incarichi retribuiti e comunque dei vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dal soggetto beneficiario sia inferiore a 10.000,00 euro nel periodo considerato.

Informazioni
Imprese con sede destinataria dell'investimento localizzata nella ex provincia di Udine
Ufficio Nuova Impresa e Innovazione

Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273539 273560 Fax 0432 509469
e-mail: nuovaimpresa@ud.camcom.it
Responsabile: Martina Urbani

Imprese con sede destinataria dell'investimento localizzata nella ex provincia di Pordenone
Ufficio Agevolazioni del'Azienda Speciale ConCentro

Corso Vittorio Emanuele II 47 - 33170 Pordenone
Tel. 0434 381623 381611 381627
e-mail: agevolazioni@pn.camcom.it
Responsabile: Cinzia Piva

Istruttoria domande già presentate
Imprese con sede destinataria dell'investimento localizzata nella ex provincia di Udine
Ufficio Contributi

Via Morpurgo 4 - 33100 Udine
Tel. 0432 273829 Fax 0432 273299
e-mail: contributi@ud.camcom.it
Responsabile: Raffaella Del Bene

Imprese con sede destinataria dell'investimento localizzata nella ex provincia di Pordenone
Ufficio Agevolazioni del'Azienda Speciale ConCentro

Corso Vittorio Emanuele II 47 - 33170 Pordenone
Tel. 0434 381623 381611
e-mail: agevolazioni@pn.camcom.it
Responsabile: Cinzia Piva



» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Ultimo aggiornamento: 09 aprile 2019

Allegati
icona allegato
Bando
(pdf, 478,3kB )
icona allegato
Nota informativa
(pdf, 185,8kB )
icona allegato
Modulo di domanda
(docx, 108,1kB )
CONDIVIDI
Aggiungi a Facebook Twitter Linkedin

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X