.:: Camera di commercio di Udine ::.

Carnet ATA

Il carnet ATA è un documento di cauzione doganale istituito dalla Convenzione di Ginevra del 06/12/1961, rilasciato in Italia da Unioncamere (Ente garante) tramite le locali Camere di Commercio.

Il carnet ATA è un documento che consente al titolare di effettuare operazioni di temporanea esportazione dalla UE e temporanea importazione nei paesi extra UE aderenti alla Convenzione ATA.
Il carnet ATA è valido in tutti i Paesi aderenti alla Convenzione visitati nel corso di un anno dalla data di rilascio del documento.

Il carnet può quindi essere utilizzato come strumento di agevolazione in sostituzione dei documenti doganali ordinari e delle cauzioni in uso in ciascun paese aderente alla convenzione ATA, per il transito, l'importazione ed esportazione temporanee di alcuni tipi di merci.
Le istruzioni di utilizzo del carnet sono contenute sulla copertina interna del documento.

Il carnet ATA può essere richiesto alla Camera di Commercio da:

  • ditta iscritta alla Camera di Commercio che esporta temporaneamente materiali nell'ambito della propria attività (vedi sotto elenco delle casistiche)
  • soggetti non tenuti all'iscrizione alla Camera di Commercio (professionisti, enti, associazioni) per la temporanea esportazione di materiali utilizzati nell'ambito della propria attività professionale o degli scopi previsti dal proprio statuto.
    Tra i materiali temporaneamente esportati da tali soggetti figurano i quadri o altre opere di pittori, scultori, ecc. la cui esportazione temporanea è subordinata alla presentazione alla Dogana italiana (e alla CCIAA in copia) di un'autocertificazione vistata dalla Soprintendenza alle Belle Arti
  • privato che si reca all'estero con attrezzature sportive utilizzate nell'ambito di manifestazioni sportive internazionali

aventi sede o residenza in provincia di Udine.

COSA FARE PER

Merci temporaneamente esportabili con carnet ATA
Il Carnet ATA può essere utilizzato per le temporanee esportazioni delle seguenti merci destinate ad esse-re utilizzate temporaneamente all'estero e reimportate entro un anno nella UE (per l'elenco esaustivo delle merci si veda la voce “ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI CARNET A.T.A. "presente nella “Domanda Carnet ATA"):

  • materiale professionale di tipo manuale utilizzato all'estero da professionisti o Ditte nell'ambito della propria attività professionale (sono escluse le macchine impiegate per i trasporti all'interno del Paese di importazione, la produzione industriale, il confezionamento di merci, le macchine edili movimento terra, i beni spediti all'estero per subire lavorazioni o riparazioni, le attrezzature impiegate per prestazioni di servizi rese a privati)
  • campioni commerciali
  • attrezzature sportive
  • merci destinate all'esposizione in occasione di fiere o mostre (esclusi i prodotti alimentari)

Attenzione
Il carnet ATA non é un documento adatto ad accompagnare merce destinata alla vendita, in quanto il titolare del Carnet è tenuto a rimborsare all'ente garante diritti doganali e tasse di regolarizzazione dovuti per le merci accompagnate dal Carnet immesse in consumo nel Paese convenzionato. E’ responsabilità di chi richiede il Carnet controllare che le merci, per le quali viene emesso, non siano soggette a restrizioni o divieti nei paesi in cui il documento verrà utilizzato.

Per ottenere il Carnet occorre

  • IL MODULO DI DOMANDA DEL CARNET, compilata e sottoscritta da parte del legale rappresentan-te del soggetto richiedente (allegare copia della carta d'identità); N.b. Non sono ammesse sotto-scrizioni da parte di altre persone, a meno che non siano state autorizzate da apposita procura de-positata presso la Camera di Commercio;
  • lista dettagliata delle merci (file formato excel);
  • polizza di cauzionamento per Carnet ATA rilasciata da un’Agenzia Generali Italia S.p.A. (il modulo di richiesta di polizza viene precedentemente vistato dalla Camera di Commercio).

Tempi
La Camera di Commercio rilascia il Carnet entro 30 gg lavorativi dalla data di protocollazione della domanda. Per merci di valore superiore a euro 75.000,00 i tempi di costituzione della polizza vanno concordati con l'Agenzia Generali Italia S.p.A. di riferimento.
Il Carnet ATA consegnato dalla CCIAA per essere valido all'estero deve essere registrato da parte di un ufficio doganale italiano.

Costi

Costi
Tipologia Costi
Carnet Ata formato base euro 61,00 IVA inclusa
Carnet Ata formato standard euro 92,72 IVA inclusa
Foglio Aggiuntivo Carnet Ata euro 1,22 IVA inclusa
Cauzione Assitalia premio minimo euro 56,25

Il Carnet Ata formato base può essere utilizzato da un soggetto che si trova a dover esportare temporaneamente le proprie merci per soli due viaggi all'estero in Paesi dove la Convenzione doganale Ata è operativa. La dotazione interna non potrà essere integrata da ulteriori fogli aggiuntivi. Per tutti gli altri casi è necessario acquistare un Carnet Ata formato standard.

Il pagamento può essere effettuato in contanti o bancomat allo sportello, al momento della presentazione della domanda di Carnet Ata.

Paesi aderenti alla convenzione e merci ammesse
» http://www.unioncamere.net/commercioEstero/ata/paesi.htm (link esterno)


A CHI RIVOLGERSI

Internazionalizzazione e ambiente
(Certificazione per l'EXPORT)
Udine: Tel. 0432 273281 273208 273562 - e-mail: commercioestero@pnud.camcom.it
Pordenone: Tel. 0434 381248 - e-mail: commercioestero@pnud.camcom.it

» ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO (consulta la pagina Orari)

Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2020

CONDIVIDI
Aggiungi a Facebook Twitter Linkedin

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X